Note dall’Angola – 2 Luglio 2O19. O Miradouro da Lua

diapositivo1

Domenica di fine giugno, giornata afosa ma tranquilla, stavo guidando senza una meta specifica fuori Luanda alla ricerca di territori inesplorati (da me ovviamente), quando compare alla mia destra uno spazio aperto. Vedo alcune panchine, alcune macchine parcheggiate e una recinzione che guarda l’infinito.

diapositivo6

Ovviamente, giro a destra, posteggio e vado verso la recinzione…..!!!!!!!….: O Miradouro da Lua.

Miradouro da Lua, un gruppo di scogliere a 40 km a sud di Luanda nel comune di Samba in Angola, è un posto dove la pioggia e il vento hanno trasformato le scogliere in un paesaggio lunare di fronte all’oceano.

diapositivo5 diapositivo7 diapositivo14 diapositivo16

Miradouro da Lua è stato la scenografia del film “O Miradouro da Lua” del regista portoghese Jorge António, la prima coproduzione cinematografica angolana-portoghese, girato nel 1993 e vincitore dello Special Achievement Award al Gramado Festival in Brasile. Il lungometraggio racconta la storia di una giovane portoghese che viene in Angola in cerca del padre che non conosce, e che alla fine del film, nella grandiosa ambientazione di Miradouro da Lua, decide di rimanere in Angola.

Il Miradouro da Lua è una  strana contemplazione. Paesaggio lunare, pareti di sabbia e argilla scolpite nella forma di stalagmiti, vere torri di avvistamento con forme sconosciute. Qui, i crateri non sono causati da meteoriti o asteroidi provenienti dai confini dell’Universo. Chissà se per forza invisibile o per semplice caso, tutti i venti e le piogge hanno scelto questi pochi chilometri di scogliera sulla costa angolana per ritagliarsi alcune delle più belle opere naturali del paese.

Oltre alle strutture geologiche, ci sono i colori degli strati esposti, che si sovrappongono in un crescente senso di accumulazione di nuove lune. La composizione delle diverse piattaforme varia e con loro è esposto un arcobaleno di colori della terra: marrone scuro e marrone chiaro; vermiglio e arancione intenso.

diapositivo12 diapositivo11 diapositivo9 diapositivo6

E se vogliamo elevare la poetica di queste scogliere all’estremo, dobbiamo parlarne al tramonto: questo posto di fronte all’oceano è particolarmente bello alla fine della giornata, quando la luce rossa e sottile disturba ulteriormente il paesaggio lunare.

Tuttavia, questo specchio può essere rotto in qualsiasi momento. La marcata erosione naturale di questo fragile sistema geologico la mette a rischio di implosione (tipo di stella alla fine della vita). Oltre alla mancanza di programmi di conservazione, la pressione turistica aumenta ulteriormente il rischio di una sparizione permanente di questo luogo.

diapositivo8 diapositivo5 diapositivo17 diapositivo6

Quindi quando visitiamo posti come il Miradouro, facciamo attenzione; tieniamoli e  lasciamoli puliti; prendiamoci cura dei nostri piccoli pezzi di luna.

Il Miradouro da Lua è una tappa turistica per coloro che viaggiano da Luanda a Barra do Cuanza o alle spiagge di Cabo Ledo. Il Miradouro da Lua è considerato l’attrazione turistica più visitata in Angola.

diapositivo10 diapositivo3