Per LILA Catania è arrivato il momento di conoscere meglio l’Africa.

Per  LILA  Catania è arrivato il momento  di conoscere meglio l’Africa.

Come sappiamo LILA Catania da oltre 12 anni sostiene l’ospedale Luisa Guidotti nel distretto di Mutoko in Zimbabwe, inviando periodicamente personale, sopratutto medici, e fondi a sostegno delle attività che lì si svolgono. Attività che sono e restano il motore centrale  del Progetto Susy Costanzo – Diamo vite all’Africa.

Ciononostante nel 2018 LILA Catania ha ritenuto di voler conoscere più approfonditamente le questioni sociali ed economiche che travagliano il continente africano.  Ecco perché alcuni soci hanno deciso di partecipare alla realizzazione di progetti che Medici con l’Africa-CUAMM , l’importante ONG italiana che ha sede a Padova, porta avanti in Africa.

Chiara Frasca da febbraio è impegnata nel progetto di lotta all’HIV/AIDS che Medici con l’Africa-CUAMM  sta realizzando nella regione di Shinyanga nel Nord della Tanzania e Luciano Nigro, dal prossimo settembre, sarà coinvolto nel progetto che Medici con l’Africa-CUAMM insieme all’UMMI  (Unione  Medici Missionari Italiani, associazione capofila) hanno iniziato nell‘Hospital Divina Providencia che si trova nel  Bairro Golf di Luanda in Angola.

L’impegno di Medici con l’Africa Cuamm in Tanzania è cominciato nel 1968, a fianco delle autorità sanitarie per garantire la prevenzione e il trattamento della malnutrizione e per  promuovere la salute materno infantile e, in anni recenti,  per prevenire l’HIV/AIDS e la sua trasmissione da mamma a bambino.

Nella regione di Shinyanga, nel nord della Tanzania,  Medici con l’Africa – CUAMM ha avviato un intervento di lotta all’HIV/AIDS. In questo intervento si inserisce l’attività di Chiara. L’intervento è effettuato nel centro di salute di Bugisi ed è rivolto agli abitanti di 35 villaggi dell’area, circa 75.000 persone. L’obiettivo è quello di aumentare le la proposta e l’effettuazione del test per diagnosticare e trattare le persone che vivono con l’infezione da HIV

africa1

In Angola, il CUAMM opera in tre contesti diversi: la capitale Luanda, la province di Uige e la provincia di  Cunene. I principali campi di intervento sono: la salute materno-infantile, la  lotta alla tubercolosi e la lotta alla malnutrizione. Inoltre a Luanda è in corso un intervento innovativo per la diagnosi del diabete e dell’ ipertensione principalmente selle persone affette da tubercolosi.

La presenza dell’UMMI in Angola a fianco dell’Opera Don Calabria è cominciato circa 20 anni fa nella capitale per aiutare la parte più povera e bisognosa della popolazione.

La sede operativa degli interventi dell’UMMI è a Luanda. Il bacino d’utenza in cui interviene l’ospedale ricopre circa 20 kmq e interessa l’area del Municipio di Kilamba Kiaxi, nella periferia della città, che conta oltre 2 milioni di abitanti. 

africa2

In questo territorio l’ UMMI e il CUAMM, insieme ad altri partner, italiani e angolani, hanno iniziato nel mese di luglio un programma socio-sanitario per  l’assistenza continua e integrata del paziente con HIV nel Municipio di Kilamba Kiaxi (Progetto PIPSA, Protezione Integrale per il Paziente Sieropositivo – Angola). In questo progetto sarà coinvolto Luciano Nigro.

africa3

Se vuoi saperne di più:

https://www.mediciconlafrica.org/blog/cosa-stiamo-facendo/inafrica/tanzania/in-tanzania/https://www.mediciconlafrica.org/blog/cosa-stiamo-facendo/inafrica/tanzania/limpegno-nella-regione-di-shinyanga/ 

https://www.mediciconlafrica.org/blog/cosa-stiamo-facendo/inafrica/oggi-in-angola/

https://www.mediciconlafrica.org/blog/progetti/lotta-a-tb-diabete-e-ipertensione-angola/

http://ummi.it/progetti/angola-25-anni-di-ummi-in-angola/

http://ummi.it/progetti/angola-ospedale-e-territorio/

http://www.progettosusycostanzo.it/

http://www.lilacatania.it/