NEWS ED INIZIATIVE

Le cose belle dell’Angola e dello Zimbabwe – Mana Pools National Park

2Cartello Mana Pool

Mana Pools National Park, uno dei parchi nazionali più selvaggi dello Zimbabwe e vasto complesso faunistico e naturalistico, insieme alla valle di Sapi e Chewore, è patrimonio mondiale dell’UNESCO. Mana Pools National Park, situato nell’estremo nord dello Zimbabwe, è l’area centrale della riserva della biosfera del Medio Zambesi, importante area per la sopravvivenza degli uccelli. […]

[Read more...]

Le cose belle dell’Angola e dello Zimbabwe – Great Zimbabwe una città storica

Slide4

Great Zimbabwe, estese rovine di pietra di una città africana dell’età del ferro, si trova nello Zimbabwe sud-orientale, a circa 30 km a sud-est di Masvingo (precedentemente Fort Victoria). L’area centrale delle rovine si estende per circa 80 ettari, il che rende Great Zimbabwe il più grande delle oltre 150 importanti rovine in pietra sparse […]

[Read more...]

Le cose belle dell’Angola e dello Zimbabwe – Primo Maggio a Mbanza Kongo, sito UNESCO

20

Sul versante settentrionale dell’Angola, è possibile visitare le vestigia di un antico insediamento fortificato conosciuto come Mbanza Congo, che fu sede del sovrano del Regno del Congo. Per la sua importanza storica e culturale, dal 2017 il sito è stato iscritto nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO, il primo in Angola a ottenere tale riconoscimento. Manzab Congo, […]

[Read more...]

Le cose belle dell’Angola e dello Zimbabwe – Il fiume Zambesi

unnamed

Il fiume Zambesi drena gran parte dell’Africa centro-meridionale e insieme ai suoi affluenti, costituisce il quarto bacino fluviale più grande del continente. Il fiume scorre verso est per circa 3.540 chilometri dalla sua sorgente sull’altopiano centrafricano e sfocia nell’Oceano Indiano. Con i suoi affluenti, raccoglie l’acqua di un’area di oltre 1.300.000 chilometri quadrati. Lo Zambezi […]

[Read more...]

Le cose belle dell’Angola e dello Zimbabwe – Il surf in Angola

images_cms-image-000007241

L’alta stagione per le onde in Angola inizia a maggio, con l’inizio del Cacimbo, l’inverno o la stagione secca, e dura fino a metà ottobre. Durante questo periodo è veramente raro passare una giornata senza prendere onde. Ad oggi, ci sono solo 20 spiagge conosciute come punti per fare surf, e questo rende l’Angola un […]

[Read more...]

Note dall’Angola – 27 Febbraio 2020. Luanda, c’era una volta a Baixa.

Slide6

Luanda, c’era una volta a Baixa. Pensieri in libertà di Rui Ramos. Journal de Angola – Reportage del 5 ottobre 2019 Domenica, tra Largo do Baleizão e Lello, Avenida Rainha Njinga, ex Avenida dos Restauradores diventa una pista. Avenida Rainha Njinga, nonostante la sua vicinanza alla principale stazione di polizia nazionale, non è né pattugliata […]

[Read more...]

Note dall’Angola – 9 Agosto 2019. Il Cunene e l’ospedale di Chiulo

diapositivo12

Il Cunene, la provincia più a sud dell’Angola, ha una popolazione di 965.288 abitanti (dati del 2014) che a differenza della maggior parte della popolazione dell’Angola, non è di origine Bantu. Nei libri di geografia e nelle guide si legge che  i paesaggi del Cunene sono caratterizzati da boschi, savane e steppe. Che i fiumi […]

[Read more...]

Note dall’Angola – 6 Agosto 2019. OIKONOMOS/ Una Protesta Delicata: mostra fotografica di Edson Chagas

diapositivo4

OIKONOMOS/ Una Protesta Delicata. Nella continua espansione del consumismo di massa, può essere difficile fare attenzione ai cicli di trasformazione e ai viaggi dei materiali che passano quotidianamente tra le nostre mani. In Occidente, addirittura, non si riconosce quanto la cultura del consumo influenzi, condizioni e addirittura si imponga sul resto del mondo. L’artista angolano Edson […]

[Read more...]